Social Boost1000+Reel2IMPACT ad una tariffa speciale per 30 giorni. Prova l'impatto di contenuti dinamici per la tua attività

Conosci il marketing emozionale e la strategia del cuore?

Conosci il marketing emozionale e la strategia del cuore?

Sai che il70%delle scelte di un utente avviene sulla base di elementi soggettivi legati alla sensorialità e all’impulsività?

 

 

Il cuore e l’autenticità sono alla base di tutto.

 

Le emozioni sono delle leve importanti per invogliare un consumatore a compiere un’azione.

Le storie diventano uno strumento ideale per permettere al pubblico di immedesimarsi e associare il brand a ricordi piacevoli.

Sai quanti tipi di esperienza esistono?

1.Sense experience (percezione sensoriale)

Le sense experience sono esperienze che coinvolgono i sensi (vista, udito, tatto, olfatto e gusto).

Esercitano una forte influenza sul pubblico internauta e lasciano una piacevole impressione del prodotto o servizio.

 

2. Feel experience (sentimenti ed emozioni)

Attraverso “il comune sentire” i messaggi motivazionali e persuasivi incentivano l’utente ad agire in modo diverso, incentivandoli a provare cose nuove e stimolanti per cambiare in meglio la loro vita.

 

3.Think experience (creatività e aspetti cognitivi)

Il marketing creativo e cognitivo attira i clienti sfidandoli e offrendo loro esperienze di problem solving.

In questa tipologia di marketing gli stimoli sono più duraturi rispetto agli altri poiché l’utente interagisce in maniera più coinvolgente.

 

4.Act experience (fisicità)

Con questa tipologia di esperienza l’utente entra in relazione con un gruppo o una community. 

Il marketing relazionale unisce i singoli consumatori creando una relazione tra loro e il brand.

 

5.Relate experience (dinamiche relazionali).

Hai mai sentito parlare di campagne “feel good”?

Si tratta di campagne utilizzate dai brand per entrare in connessione emotiva con i consumatori ,collegando le loro esperienze emozionali ad un prodotto o ad un servizio.

La strategia del cuore è valida sia per il grande brand sia per la piccola media impresa.

Il rapporto Brand-cliente è una relazione bidirezionale, non devi convincere ma coinvolgere.

Il vero marketing è far entrare le persone nel mondo del tuo brand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *